Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si potrebbe trattare di un sequestro di persona

Scomparsa 13enne nel bergamasco


Scomparsa 13enne nel bergamasco
29/11/2010, 08:11

BERGAMO - Proseguono le ricerche di Yara Gambirasio, la ragazzina di 13 anni scomparsa nei pressi di Bergamo venerdì scorso. Yara, promessa delle ginnastica ritmica, è uscita di casa venerdì scorso alle 17,30 per recarsi al palazzetto dello sport in cui si allena, dove ha incontrato le sue istruttrici (le ultime persone che l'hanno vista) e si è trattenuta fino alle 18,30. Dopodichè, nelle poche centinaia di metri che separano il palazzetto dello sport da casa sua in via Rampinelli a Brembate sopra, piccolo centro del bergamasco, si è persa ogni traccia della ragazzina. O meglio, una testimonianza ci sarebbe: un giovane di 19 anni riferisce di aver visto Yara non molto lontano da casa sua, verso le 18,45, in compagnia di due uomini vicino ad una Citroen rossa. Ma il ragazzo, che presto verrà interrogato dagli investigatori, non sa fornire informazioni più dettagliate, nè riesce a descrivere i due uomini.
I genitori della ragazzina hanno lanciato l'allarme venerdì stesso, non vedendo Yara rientrare a casa per cena. Secondo loro è da escludersi l'ipotesi che Yara si sia allontanata volontariamente, dal momento che, almeno all'apparenza, non ha problemi tali da spingerla alla fuga da casa. Yara, infatti, non ha problemi a scuola, nè a casa, dove vive con i genitori e i suoi tre fratelli, e nello sport è considerata una promessa della ginnastica ritmica.
Dunque la procura ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di sequestro di persona. Ma gli inquirenti tendono ad escludere la pista del sequestro di persona a scopo di estorsione, essendo il padre della ragazzina geometra impiegato in un'azienda del luogo e la madre maestra in un asilo nido di Bergamo.
Sin da venerdì sera le autorità stanno setacciando il territorio palmo a palmo, controllando scrupolasamente tutti i luoghi conosciuti dalla ragazza. La sua fotografia è stata inviata a tutte le forze dell'ordine italiane, anche se le ricerche si concentrano, per adesso, nella provincia di Bergamo. E' lì, infatti, che alle ore 18,50 di venerdì pomeriggio è stato registrato l'ultimo segnale del suo telefono cellulare.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©