Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Si conclude un giallo durato più di un anno

Scomparsa di Mariella Cimò: arrestato il marito per omicidio

Alla base del gesto ci sarebbero motivi economici

Scomparsa di Mariella Cimò: arrestato il marito per omicidio
26/11/2012, 21:23

Svolta nel giallo della scomparsa di Mariella Cimò la 72enne scomparsa il 25 agosto del 2011 da San Gregorio (Catania) dopo aver avuto una discussione con il marito. Questa mattina infatti è stato arrestato il marito Salvatore Di Grazia , accusato di avere ucciso la moglie occultandone il corpo.
Il procuratore capo Giovanni Salvi ha spiegato in una nota le motivazioni:  “A carico del Di Grazia sono stati raccolti elementi indiziari, costituiti innanzitutto dal contrasto tra le dichiarazioni rese dal predetto, a partire dalla denuncia di scomparsa, e gli elementi obiettivi raccolti (quali le immagini tratte da telecamere, gli accertamenti sui tabulati telefonici, gli acquisti effettuati, il rinvenimento nell'esercizio commerciale delle buste che avevano contenuto il denaro che il Di Grazia asseriva esser scomparso dalla cassaforte di casa)”.
Alla base del gesto ci sarebbero motivi economici in particolare le vendita di un autolavaggio self-service di proprietà della signora Cimò che la donna ha deciso di cedere subito dopo aver scoperto  che il marito nello sgabuzzino della satruttura si intratteneva in incontri extraconiugali.
Di Grazia subito dopo la scomparsa della moglie si era dimostrato poco collaborativo e secondo la procura avrebbe anche tenuto comportamenti “atti a sviare le indagini” e avrebbe avuto “un'improvvisa disponibilità economica nei giorni immediatamente successivi al 25 agosto, nonostante avesse dichiarato che la moglie aveva portato con sé tutto il denaro custodito nella loro cassaforte”.
La donna quando è scomparsa  viveva insieme al marito in una villa poco fuori San Gregorio di Catania, ed aveva circa 50 cani e gatti che amava tanto. I parenti più prossimi alla donna hanno da subito contestato l’allontanamento volontario proprio pensando al suo grande amore per gli animali che non avrebbe mai abbandonato.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©