Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Azione delle Mamme Vulcaniche e dei comitati

Scontri a Cava Sari. Bloccati 7 autocompattatori

Blitz nella notte. I camion provenivano da Napoli

.

Scontri a Cava Sari. Bloccati 7 autocompattatori
12/05/2011, 09:05

TERZIGNO - La crisi dei rifiuti di Napoli è un’ombra riflessa sull’area vesuviana. L’infinito calvario della provincia partenopea si appresta ad aprire un nuovo difficile capitolo. E, come di consueto in queste occasioni, punto nevralgico della tempesta è la solita discarica di Cava Sari a Terzigno. Da giorni, con il sospetto che il nuovo boom di rifiuti a Napoli potesse riversarsi sulla provincia, i cittadini vesuviani si sono prestati sull’attenti pronti a vigilare eventuali carichi di spazzatura. Si è tornati a vigilare di notte, quindi, per tenere d’occhio il transito dei camion e valutare il rispetto dell´accordo che prevedeva lo sversamento a Cava Sari dei soli rifiuti prodotti dai diciotto comuni dell´area rossa. E puntualmente, non sono mancati i problemi. Un nutrito gruppo di mamme vulcaniche, avrebbe seguito di persona sette autocompattatori da via Argine, a Napoli, sulla statale 268, fino alla rotonda di Boscoreale. Lì, alle ore 5 di stamane, con un intervento dei cittadini presenti, i camion sono stati bloccati da altri dimostranti allertati di quanto stava accadendo. La situazione è diventata fin da subito difficile da gestire, anche per la veemenza dei comitati di  protesta antidiscarica. Lo scontro fortunatamente non ha portato a conseguenze, ma i manifestanti hanno già segnalato di avere adeguatamente registrato in video l’azione. Prove che potrebbero essere utilizzate dai cittadini per dimostrare quanto da mesi si obietta. Ovvero che, senza le dovute autorizzazioni, molti auto compattatori sversano a Terzigno i rifiuti del capoluogo campano. Per ora, l’unico amaro risultato è che la fiamma dello scontro pare essersi nuovamente alimentata.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©

Correlati

23/02/2011, 13:02

Cava Sari: la storia infinita!

15/06/2011, 16:06

Allarme "gas" a Cava Sari