Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Scoperta dalla Polizia una piazza di spaccio al Rione Traiano


Scoperta dalla Polizia una piazza di spaccio al Rione Traiano
04/02/2011, 17:02

Avevano allestito dei punti di osservazione sia fisica che elettronica, installando anche delle telecamere e degli allarmi sonori, per avere una visione migliore degli spazi circostanti ed allertare gli spacciatori preposti alla vendita.

A scoprire la “piazza di spaccio”, allestita al Rione Traiano nel quartiere Soccavo, sono stati gli agenti della Squadra Mobile che, a seguito di un attento servizio di osservazione ed appostamento, hanno arrestato S.B. di 23 anni, il fratello L.B., 32enne e R.I., di 27 anni.

I tre, responsabili in concorso tra loro dei reati di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, sono stati sorpresi ed arrestati, nel pomeriggio di ieri, mentre svolgevano l’illecita attività.

Abilmente i poliziotti, dopo essersi dislocati nella zona, provvedevano a comunicare tra loro circa le persone e le autovetture che stazionavano in Via Romolo e Remo, presso il civico dove era in atto l’attività di spaccio.

Molti acquirenti sono stati, infatti, controllati in strade cittadine, distanti dalla “piazza di spaccio” dopo essersi riforniti di cocaina.

Nell’arco temporale di poco più di un’ora e mezza, erano state vendute 6 dosi di cocaina di peso e costo differente l’una dall’altra.

Le dosi, infatti, venivano confezionate da R.I. secondo richiesta degli acquirenti. Avendo raccolto molteplici prove dell’illecita attività di spaccio, i poliziotti, in maniera fulminea, hanno fatto irruzione nell’abitazione mentre uscivano degli acquirenti, sorprendendo gli arrestati.

Inutile il tentativo da parte di R.I., di bruciare, lanciandola in una stufa, una busta in cellophane contenente cocaina, così come vano è risultato per L.B. di raccogliere e nascondere il denaro appena guadagnato illecitamente.

Gli agenti oltre alla droga ed al denaro hanno sequestrato un televisore che riproduceva le immagini, riprese da una telecamera posta in strada, sequestrata anch’essa. I tre giovani che avevano allestito la piazza di spaccio sono stati condotti al carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©