Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In manette due fratelli, titolari di scuole paritarie

Scoperte due Scuole Fantasma nel cilento

Studenti e dipendenti coinvolti nella truffa

.

Scoperte due Scuole Fantasma nel cilento
04/07/2013, 12:30

AGROPOLI - Procacciavano nuove reclute per scuole di ragioneria e geometra, le quali con somme tra i 2000 e i 5000€ avrebbero ottenuto diplomi di maturità. Peccato che in realtà le classi dei sedicenti istituti fossero in realtà vuote. Sono finiti in manette due fratelli, titolari di due istituti paritari del cilento, già sottoposte a sequestro lo scorso anno, per associazione a delinquere, truffa ai danni dello Stato e falso continuato. Secondo le indagini condotte dalla Guardia di Finanza di Agropoli per l’Operazione Scuole Fantasma e l’ingente documentazione ritrovata negli archivi, gli studenti, tra cui impiegati, calciatori ed attori, avrebbero falsificato la propria residenza, ottenuto soluzioni  per le prove scritte via posta ed infine diplomi falsi del grado di scuola superiore. Inoltre, sarebbero stati presi provvedimenti cautelari nei confronti di altre 130 persone tra coordinatori didattici, docenti e assistenti amministrativi operanti su tutto il territorio nazionale, che avrebbero in tutto e per tutto simulato il materiale svolgimento le lezioni e la cui documentazione e le cui buste paga risulterebbero altrettanto falsificate.  Infine, otto verifiche fiscali, hanno portato le Fiamme Gialle alla quantificazione dei proventi dell’attività illecita: oltre 6 milioni e mezzo di euro e numerosi beni mobili ed immobili prontamente sequestrati; risultanti, oltretutto, circa 5 milioni e mezzo di euro di evasione fiscale. A quanto pare, la persistenza della truffa deriverebbe da un mancato controllo periodico da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale al quale compete la questione degli obblighi fiscali e di servizio degli istituti. 

 

Commenta Stampa
di Denise Penna
Riproduzione riservata ©