Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Trovate armi e munizioni da guerra

Scoperto arsenale della 'ndrangheta, c'era anche un lanciarazzi


Scoperto arsenale della 'ndrangheta, c'era anche un lanciarazzi
02/11/2009, 13:11

ROSARNO (REGGIO CALABRIA) - Un arsenale degno di un esercito: è questo che ha trovato la Polizia di Gioia Tauro in una abitazione nelle campagne di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria. Il proprietario dell'abitazione Salvatore Bonfiglio è ricercato, ma irreperibile; la moglie Maria Antonia Mileto è stata arrestata. Bonfiglio lavora come operaio edile, ma sospettato in passato di rapina e truffa.
Le armi trovate sono armi da guerra, come le munizioni: da quelle per Kalashnikov a quelle per mitra a quelle a pallettoni. Ma quello che ha destato stupore è stata la scoperta di un lanciarazzi anticarro M-80, di costruzione jugoslava. E' un'arma a colpo singolo, che può perforare 30 centimetri di acciaio corazzato o 75 centimetri di cemento armato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©