Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SCOPPIA UN PUTIFERIO PER LA KNOX ATTRICE


SCOPPIA UN PUTIFERIO PER LA KNOX ATTRICE
12/12/2008, 09:12

Sta scoppiando un putiferio enorme, a proposito del film "L'ultima città", un film girato in carcere, con le detenute vere come attrici. Nulla di particolare, se non fosse che una delle detenute è Amanda Knox, la ragazza americana detenuta in attesa di giudizio per l'omicidio di Meredith Kerchner, in complicità con Raffaele Sollecito e Rudi Guede, secondo l'accusa. La "prima" era prevista al Batik Film Festival, ma adesso è difficile che si possa ottenere qualcosa. Il PdL e l'UDC si sono scagliati contro la diffusione del film, parlando di spettacolarizzazione e di tentativo del regista Claudio Carini di farsi pubblicità. Ma anche il presidente umbro, Maria Rita Lorenzetti, del PD, dopo avere specificato in conferenza stampa che è la direzione del carcere a scegliere le detenute per questi laboratori (l'ha detto tre volte, voleva essere sicura di essere compresa bene, ndr), ha comunque escluso che il film entri nei circuti pubblici, assicurando di essere contraria alla proiezione.

Adesso in Parlamento ci sono diverse interrogazioni, presentate direttamente al Ministro della Giustizia Angelino Alfano, come quella dell'Onorevole Laffranco. Anche se pare che questo film sia stato richiesto dall'estero ed anche con buone proposte sotto il profilo economico.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©