Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il folle ha aperto il fuoco in un bar e in un parcheggio

Seattle, uccide 5 persone in strada e poi si spara

Ignoti i motivi che hanno spinto l'uomo alla strage

Seattle, uccide 5 persone in strada e poi si spara
31/05/2012, 08:05

SEATTLE (USA) - Un folle, un bianco sui trenta anni le cui generalità non sono state rese note dalle forze dell'ordine, ieri mattina tra le 11, 00 (ora locale) e il primo pomeriggio è entrato in una caffetteria nei pressi dell'Università di Seattle e ha improvvisamente aperto il fuoco sui clienti, uccidendo alcuni di loro, per poi fuggire e freddare un'altra persone in strada.

L'uomo in poche ore ha disseminato il panico in città, uccidendo prima quattro persone nel caffè vicino all'Università, il Cafè Racer Espresso, un luogo abbastanza noto perchè frequentato da artisti e solitamente utilizzato come spazio espositivo, e poi, mezz'ora più tardi, sparando ad una donna in strada, nella zona di Town Hall, con ogni probabilità a causa di un litigio per un parcheggio.

L'aggressore, poi, si è dato alla fuga. I motivi che hanno spinto il 30enne a compiere la strage restano ignoti. Più tardi l'uomo, accerchiato dalla polizia, si è sparato alla testa ed è morto non appena è stato portato in ospedale.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©