Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Secondigliano, controlli ed un arresto su ordine di carcerazione


Secondigliano, controlli ed un arresto su ordine di carcerazione
31/10/2012, 17:02

Questa mattina, coordinata dal  Commissariato di Pubblica Sicurezza Secondigliano, si è svolta una vasta operazione di controllo del territorio in tutta l’area  nord di Napoli.

 

All’operazione hanno partecipato i poliziotti del Commissariato Secondigliano, della Squadra Mobile, dei Reparti Prevenzione Crimine Campania e Sardegna, dei Reparti Mobili di Napoli e Bologna, del Team Cinofilo Antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale, i Finanzieri messi a disposizione dal Comando  Provinciale della Guardia di Finanza , nonché una Squadra di “tagliatori” del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.

 

Il servizio, principalmente finalizzato alla cattura di latitanti, ha portato ad un arresto effettuato dai poliziotti del locale Commissariato sulla base di un Ordine di Consegna per l’esecuzione di una misura di sicurezza emesso dal Tribunale di Frosinone lo scorso 9 ottobre. Si Tratta di un noto pluripregiudicato: Salvatore Feldi 42enne di Via dello Stelvio. L’uomo è stato rintracciato nel corso di una perquisizione che i poliziotti stavano eseguendo presso l’abitazione della madre. Accortosi dell’arrivo degli agenti, il 42enne ha provato a fuggire scavalcando la ringhiera del balcone, ma è stato subito raggiunto e bloccato. Fratello gemello del più noto Francesco, trucidato in un agguato il 19 febbraio 2011, Salvatore è stato associato presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale in attesa del successivo trasferimento presso una Casa Lavoro.

 

Nel corso del servizio sono state eseguite 26 perquisizioni di interi edifici, alcune perquisizioni locali e sono state inoltre identificate un centinaio persone di cui un terzo pregiudicate.

 

Sempre nell’area nord di Napoli ed in particolare nel Rione Berlingieri, i poliziotti di Secondigliano congiuntamente agli agenti della Polizia Locale del Comune di Napoli, hanno effettuato ieri un servizio di contrasto all’ambulantato abusivo. Nel corso del servizio sono stati controllati diversi esercizi pubblici, identificate numerose persone ed accertata la presenza di 3 lavoratori irregolari. Sono state quindi contestate numerose violazioni amministrative in materia di occupazione del suolo pubblico, autorizzazioni mercatali, diritto d’autore, libretto sanitario, sale giochi, esercizio di vicinato ed esposizione listino prezzi.

 

Nella serata di ieri, i poliziotti di Secondigliano, in zona Vanella Grassi hanno  anche arrestato un sedicenne di Via Duca degli Abruzzi per spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Il giovane è stato sorpreso a spacciare in un vicoletto poco distante da casa sua.  Dopo aver assistito a più di uno scambio denaro – sostanza stupefacente, i poliziotti sono intervenuti e lo hanno bloccato. In un basso disabitato, distante pochi metri dal punto in cui il 16enne spacciava, hanno rinvenuto due sacchetti di plastica contenenti circa 545 Euro in banconote e monete di vario taglio, nonché 82 cilindretti monodose contenenti complessivamente circa 15 grammi di cocaina e circa 60 grammi di eroina.

 

La sostanza stupefacente ed il denaro frutto dell’illecita attività sono stati sequestrati. Il ragazzo è stato invece arrestato e condotto al Centro di Prima Accoglienza per Minori dei Colli Aminei. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©