Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Secondigliano, ordine di carcerazione per truffa e contraffazione di pubblici sigilli


Secondigliano, ordine di carcerazione per truffa e contraffazione di pubblici sigilli
24/01/2012, 14:01

A secondigliano i carabinieri della stazione di san sebastiano al vesuvio hanno arrestato un uomo di  51 anni, imprenditore, già noto alle ffoo, destinatario di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso l’8.11.2011 dal gip di napoli, per truffa, falsità materiale e contraffazione di pubblici sigilli. in particolare l’uomo, titolare di un’azienda di legname, è gravemente indiziato di aver avvicinato vari operatori di settori commerciali e ordinava merce, anche di notevole valore, con la consapevolezza e volontà di non pagarli, nonostante avesse ricevuto il materiale, producendogli assegni bancari, dei quali ne bloccava il pagamento, trasmettendo alla banca falsi verbali di denuncia di furto. le indagini dei cc hanno consentito di risalire ad almeno due circostanze in cui il 51enne aveva falsificato una denuncia presentata ai cc di orta di atella (ce) il 02.11.2010 (relativa al furto di 16 assegni) ed una ai cc di san sebastiano al vesuvio il 29.11.2010 (relativa al furto di 20 assegni). l’arrestato è stato associato nell’istituto penitenziario di secondigliano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©