Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Secondigliano, tentano di riaprire una “piazza di spaccio”: arrestati


Secondigliano, tentano di riaprire una “piazza di spaccio”: arrestati
01/02/2013, 11:29

Ancora servizi per bloccare le “piazze di spaccio” a secondigliano e scampia. i carabinieri della compagnia stella insieme a colleghi del battaglione campania e con il supporto di unita’ cinofile antidroga nel corso di un servizio ad “alto impatto” nel “terzo mondo”, area sotto l'influenza del clan camorristico dei “di lauro”, hanno tratto in arresto un 35enne, ritenuto il gestore di una nuova “piazza di spaccio” “casalinga”, un uomo di  23 anni, un  21enne e un 17enne, tutti già noti alle ffoo per reati specifici e ritenuti contigui al clan.
in dettaglio, i carabinieri della stazione di secondigliano durante un servizio di osservazione hanno monitorato i movimenti dei predetti mentre cedevano droga nei pressi di un appartamento ad alcuni acquirenti.
due dei compratori sono stati identificati e segnalati al prefetto quali assuntori dopo essere stati sorpresi con 6 grammi di marijuana in confezioni.
i 4 soggetti sono stati poi bloccati quando e’ scattato l’intervento ad “alto “impatto” e perquisizioni per blocchi di edifici. con l’ausilio di un cane antidroga i militari dell’arma hanno rinvenuto e sequestrato un involucro di cellophane contenente 30 bustine di marijuana (42 grammi) tenuti nascosti in area di pertinenza della casa dei fuggiaschi. gli arrestati sono stati tradotti nella casa circondariale di poggioreale e nel centro di prima accoglienza per minori sul viale colli aminei.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©