Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Uno dei due è il figlio del boss Giuliano

Sedicenni si contendono fidanzatina, spari a Corso Garibaldi


Sedicenni si contendono fidanzatina, spari a Corso Garibaldi
25/09/2012, 09:17

Lite d’amore regolata a colpi d’arma da fuoco a Corso Garibaldi. Protagonisti della storia, due ragazzi di appena sedici anni, innamorati della stessa ragazzina che di anni ne ha tredici. Uno dei due sedicenni ha ferito con alcuni colpi di pistola il suo rivale in amore, che si trovava ieri sera poco dopo le ore 20 a bordo di una moto con un amico e stava percorrendo il centralissimo corso Garibaldi.
Tutto è nato da un litigio d’amore, per una ragazzina di soli 13 anni. A quanto risulta alla Questura la tredicenne è la cugina di Annalisa Durante, giovane 14enne uccisa da un proiettile vagante nel 2004. La cugina di Annalisa è fidanzata nientemeno che con il figlio sedicenne di Salvatore Giuliano, detto 'O Montone', ex boss di Forcella da anni pentitosi con il fratello Luigi. Il giovane compagno, nei fatti, è il cugino del 18enne killer che uccise con un proiettile vagante la cugina della fidanzatina.
Una storia che ha dell’incredibile.
Le immediate indagini, condotte dagli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, hanno portato al fermo di R.G., 16 anni. A essere ferito alla gamba destra è invece stato G.T., 16enne di Portici, con pregiudizi per rapina. Quest’ultimo, che al momento dello sparo era a bordo di uno scooter Honda Sh 300, dopo aver perso il controllo del mezzo ed essere stato colpito, è stato trasportato al Loreto Mare, con ferite dichiarate guaribili in sette giorni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©