Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La decisione del Gip dopo interrogatorio

Segregata in casa: madre ottiene i domiciliari -video


.

Segregata in casa: madre ottiene i domiciliari -video
03/03/2014, 10:22

NAPOLI – Una storia incredibile figlia del degrado e dell’indifferenza in una grande metropoli nella quale ognuno vive la sua vita senza mai entrare in quella degli altri. Gli ultimi otto anni sono stati tremendi per Chiara, la 36 enne segregata in casa dalla madre Rosa Sgargia, un insegnante 70enne in pensione, poi l’irruzione della Polizia e la scoperta di una situazione che ha dell’incredibile. L’appartamento dove vivevano le due donne ridotto a discarica e la povera Chiara in un precario stato psicologico e di salute è stata letteralmente salvata e riconsegnata alla vita. Intanto in queste ultime ore si è appreso che per la madre di Chiara il Gip ha disposto gli arresti domiciliari dopo l’interrogatorio di garanzia avvenuto nel Carcere di Pozzuoli. La donna si difende dalle accuse spiegando di “non aver mai chiuso in casa la figlia, che invece sarebbe stata libera di uscire se lo avesse voluto”. Secondo la 70enne, infatti, pare che sia stata proprio la ragazza a “rifiutare ogni contatto con l' esterno e a dare in escandescenze se persone diverse dalla madre entravano nell'appartamento di via Caldieri”. Intanto il legale della Signora Sgargia ha chiesto ulteriori approfondimenti, in particolare sulle condizioni psicofisiche di Chiara.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©