Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SEL Campania: "Ennesimo misfatto ambientale della Regione Campania"


SEL Campania: 'Ennesimo misfatto ambientale della Regione Campania'
14/03/2012, 15:03

Ieri, 20.000 cittadini campani hanno sfilato, in un simbolico corteo funebre, per celebrare l'ennesimo misfatto ambientale che la Regione Campania si appresta a compiere; aprendo una discarica in località'. Castagnaro, nel Comune di Quarto. L'area in questione è totalmente inadatta in quanto, tutte le consulenze idrogeologiche, segnalano la presenza di una grande falda acquifera proprio sotto al Castagnaro. E'evidente, quindi, il rischio di un ulteriore pesante inquinamento in un'area, tra l'altro, a forte vocazione turistica e agricola di pregio. Tra l'altro, la Regione, opererebbe in deroga, concessa dal Governo, poiché l'area sarebbe vincolata. SEL condanna questo ennesimo attentato ambientale al territorio e solidarizza con i cittadini campani, già' pesantemente colpiti da una politica sui rifiuti assente da sempre. Una politica virtuosa; totalmente assente dall'impostazione della giunta Caldoro e che, oggi, impone ai contribuenti uno scandaloso piano rifiuti regionale costruito, come sempre nel passato, solo su discariche, termovalorizzatori, negando, al contrario, fondi sacrosanti per la differenziata e per gli impianti di compostaggio.  SEL chiede di rivedere totalmente questa impostazione, già' fallita nel passato, azzerando il piano rifiuti regionale e, di non perpetrare, un ennesimo scempio ambientale al Castagnaro; in u'area flegrea che già paga lo stoccaggio, a Giugliano, di ben 8 milioni di “ecoballe”. Arturo Scotto Coordinatore Regionale SEL

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©