Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ogni volta rischiano di causare una strage

Sempre più quelli che usano i laser contro i piloti d'aereo


Sempre più quelli che usano i laser contro i piloti d'aereo
26/09/2011, 16:09

TORINO - "Due cose sono inifinte: l'universo e la stupidità umana. E non sono sicuro della prima", diceva Albert Einstein. E purtroppo ogni giorno dobbiamo ammettere che ha ragione: la stupidità umana va oltre ogni limite. Come dimostrano i dati sui piloti di aereo che, in fase di atterraggio, hanno segnalato di essere stati colpiti agli occhi da raggi laser sparati da qualche imbecille a terra. Nonostante la distanza possa apparire elevata, la potenza della luce è tale da provocare un accecamento, che in fase di atterraggio è estremamente pericoloso. Infatti, un errore del pilota in quella fase e l'aereo rischia di atterrare male e di schiantarsi al suolo, uccidendo passeggeri e membri dell'equipaggio.
Secondo l'Agenzia nazionale per la sicurezza al volo, rapporti di questo genere segnalano 264 casi solo tra il giugno 2010 e il dicembre dello stesso anno. Praticamente stiamo parlando di quasi tre casi ogni due giorni, festività e domeniche incluse. Insomma, uno stillicidio mica male.
IL dato è stato comunicato al Procuratore Capo di Torino, Raffaele Guariniello, che ha aperto un fascicolo per scoprire chi compie questi atti all'aeroporto "SAndro Pertini" di Caselle, vicino Torino. Infatti, chi compie questo atto è punibile con la reclusione fino a 5 anni per attentato alla sicurezza dei trasporti. E se le cose non dovessero andare bene, il reato diventerebbe "strage", per cui ci sono numerosi ergastoli.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©