Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

A settembre la prima richiesta venne bocciata

Senato: arrivata una nuova richiesta di arresto per Tedesco


Senato: arrivata una nuova richiesta di arresto per Tedesco
22/12/2011, 15:12

ROMA - Il Tribunale di Bari ha inviato al Senato della Repubblica una nuova richiesta di arresti domiciliari per il senatore Alberto Tedesco, indagato per reati connessi a tangenti nella sanità in Puglia. Dato il periodo e il fatto che la Giunta per le autorizzazioni a procedere si riunisce il mercoledì, la discussione è rinviata a gennaio.
Una prima richiesta venne avanzata l'estate scorsa, ma a settembre, quando venne deciso il voto dell'aula, la maggioranza del Senato, a voto segreto, la respinse. Poichè nello stesso giorno la Camera dei Deputati dava il via libera all'arresto di Alfonso Papa, ci furono molte polemiche tra Pd e Pdl su chi aveva voluto salvare il senatore Tedesco.
E polemiche ci sono state anche oggi. Quando ha preso la parola per le dichiarazioni di voto sulla fiducia, il capogruppo del Pdl Maurizio Gasparri ha esordito così: "Se non volessi votare la fiducia a questo governo, cosa che invece farò, potrei intrattenere il pugliese senatore Latorre (che aveva appena finito di parlare per ilPd, ndr) sulla nuova richiesta di arresto nei confronti di Tedesco. Ma non lo farò, perchè siamo qui a occuparci dei problemi dell'Italia e non facciamo speculazione politica con spirito ottuso e poco saggio". In realtà Tedesco non fa più parte del Pd: si è dimesso dal gruppo ed ora è nel Gruppo Misto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©