Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

18 mesi da scontare per l’ex maggiordomo del Papa

Sentenza definitiva, Gabriele torna in carcere


Sentenza definitiva, Gabriele torna in carcere
25/10/2012, 16:28

CITTA' DEL VATICANO – Nuovamente in carcere Paolo Gabriele, più conosciuto come il “corvo”. La sentenza di condanna a 18 mesi è diventata definitiva, il Promotore di giustizia, ovvero il  “pm” del Vaticano, su mandato del presidente del Tribunale, ha disposto la reclusione in una delle celle della Gendarmeria. Adesso sembra avviarsi anche la pratica di licenziamento per l’ex maggiordomo del Santo Padre. Il comunicato della Segreteria di Stato, che ha accompagnato il provvedimento, conferma l’ “eventualità” della grazia. Tuttavia, sottolinea ed aggiunge “Essa  presuppone ragionevolmente il ravvedimento del reo e la sincera richiesta di perdono al Sommo Pontefice e a quanti sono stati ingiustamente offesi”.

Durante il processo l’ex maggiordomo ha sempre ripetuta la stessa versione: “Non mi sento un ladro. La cosa che sento forte dentro di me è la convinzione di avere agito per amore esclusivo, direi viscerale, per la Chiesa di Cristo e per il suo capo visibile”.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©