ESCLUSIVA TIFOSI SU JULIE: Ecco come sarà il San Paolo dopo i lavori per le Universiadi.

Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Differenze tra l'ordinamento tedesco e quello italiano.

Sentenza Thyssen, i legali ne chiedono l'inapplicabilità


Sentenza Thyssen, i legali ne chiedono l'inapplicabilità
20/02/2019, 10:40

HESSEN (GERMANIA) - Sta destando molta tensione la decisione dei legali di Harald Espenhahn e Gerald Priegniz, due dirigenti della Thyssen-Krupp condannati per l'incendio nella loro fabbrica di Torino, in cui morirono sette operai. Il primo era amministratore delegato nel 2007, quando avvenne l'incendio e venne condannato a 9 anni e 8 mesi; il secondo era consigliere di amministrazione e venne condannato a 6 anni e 10 mesi. Nonostante siano passati due anni dalla sentenza, i due dirigenti sono in Germania, dove la magistratura locale non ha dato il via libera all'arresto. 

Anzi, adesso i legali hanno chiesto ad un giudice tedesco l'annullamento della sentenza, in quanto frutto di regole diverse presenti nell'ordinamento italiano rispetto a quello tedesco. Una richiesta che, se accolta, cancellerebbe di fatto la condanna dei due dirigenti tedeschi. E ggià si parla di incidente diplomatico, in questo caso, con possibile reazione contraria del governo italiano. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©