Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il padrone denunciato per maltrattamenti

Senza acqua nè cibo, cane muore strangolato dalla catena


Senza acqua nè cibo, cane muore strangolato dalla catena
11/08/2012, 16:41

FIRENZE - Ancora una volta, con l'estate, si moltiplicano i casi di animali abbandonati. E non di rado con conseguente tragiche. Come è successo a Firenze, in un appartamento di via dei Manderi. La famiglia era partita, lasciando il cane - in una recinzione all'aperto, senza acqua nè cibo. Il cane, a quel punto, ha tentato di cercare da mangiare, nonostante fosse legato con una catena al collo. Ha quindi cercato più volte di scavalcare la recinzione all'interno della quale era rinchiuso. Ma in uno dei tentativi la catena si è impigliata nel telo ombreggiante, costringendo il cane a restare in posizione semialzata, senza potersi stendere e senza potersi spostare da lì. 
L'animale ha resistito due giorni a quella tortura; dopo di che ha ceduto al sonno ed è rimasto soffocato dalla catena che si è stretta troppo, oltre che per disidratazione. E' così che l'hanno trovato le guardie zoofile dell'Enpa, che sono intervenute su segnalazione. Ora il padrone del cane è stato denunciato per maltrattamenti agli animali. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©