Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

'Sciopero del sangue' al Castel dell'Ovo

Senza stipendio, i dipendenti di Villa Russo in protesta


.

Senza stipendio, i dipendenti di Villa Russo in protesta
17/05/2010, 17:05

NAPOLI – Nuova, purtroppo, protesta da parte dei dipendenti di Villa Russo, ormai da quattro mesi senza stipendio. Una delegazione rappresentante i lavoratori (350 dipendenti oltre a circa mille per l’indotto) ha manifestato questa mattina dal Castel dell'Ovo. ‘Armati’ di striscioni, hanno occupato simbolicamente una delle balconate, organizzando un presidio di protesta. Alcuni di loro, riferiscono i rappresentanti, hanno cominciato anche uno ‘sciopero del sangue’, emulando la protesta di Mariarca Terracciano, l’infermiera dell’ospedale San Paolo deceduta venerdì scorso per una crisi respiratoria. L’intenzione dei dipendenti della clinica Villa Russo è di portare l’attenzione su un problema tutt’altro che nuovo, che ha gettato nello sconforto numerosissime famiglie che riuscivano a mantenersi solo grazie allo stipendio che arrivava dall’azienda. Villa Russo, clinica privata convenzionata che opera nell’ambito geriatrico, è finita recentemente sotto i riflettori per via di un’inchiesta della Guardia di Finanza sui “ricoveri seriali”. Le indagini vertono su un presunto “sistema”, che consisterebbe nel tenere più a lungo possibile i pazienti a letto, rendendo in questo modo costante il flusso di denaro pubblico.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©