Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

“Vattene, Nicolas”, gli urlano contro

Separatisti baschi accolgono Sarkozy con uova ed insulti


Separatisti baschi accolgono Sarkozy con uova ed insulti
01/03/2012, 21:03

BAYONNE – Sarkò arriva a Bayonne, nella regione basca, ma l’accoglienza non è certo delle migliori. Infatti, i separatisti baschi lo hanno accolto urlandogli contro e lanciandogli uova marce, tanto che il presidente francese è dovuto correre a rifugiarsi in un bar  di fronte alla pesante contestazione dei nazionalisti e dei sostenitori del Partito socialista.
Molti  gli hanno urlato "Nicolas kampora!" che nell'astrusa lingua basca significa, "Sarkozy vattene", e chiesto una maggiore autonomia. Accanto altri manifestanti sventolavano i vessilli con la 'rosa nel pugno' dei socialisti. Il presidente uscente ha definito questa protesta come le violenze di una "una minoranza di teppisti" e si è rammaricato che "militanti socialisti fossero allineati accanto ai separatisti baschi". Il portavoce, l'ex ministro Nathalie Kosciusko-Morizet ha accusato il Ps di aver organizzato una "protesta di strada”.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©