Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Avrebbero buttato i vestiti e le medicazioni dei migranti

Sequestrata la nave Acquarius accusata di aver sversato rifiuti in mare


Sequestrata la nave Acquarius accusata di aver sversato rifiuti in mare
20/11/2018, 09:11

CATANIA - Nuova offensiva contro le Ong che si adoperano per salvare i migranti. Infatti la Procura di Catania sta indagando 24 persone legate alla Ong "Medici senza frontiere" e alla nave Acquarius, attualmente nel porto di Marsiglia. L'accusa è di aver sversato in mare rifiuti pericolosi a rischio infettivo; nel caso specifico, i vestiti e le medicazioni dei migranti che erano stati salvati. Secondo l'accusa, in almeno 44 episodi avrebbero gettato a mare 24 tonnellate di rifiuti (quasi 500 Kg. alla volta; ma non sono un po' esagerati questa della procura? Pensano che i migranti avessero le armature dei cavalieri medioevali addosso? ndr).

Per esempio, si legge nell'ordinanza che durante lo sbarco di migranti nel porto di Catania non c'era traccia nè degli scarti alimentari, nè i vestiti dei migranti, nè le medicazioni che erano state fatte loro. 

Non ha perso l'occasione il Ministro dell'Interno Matteo Salvini che in un tweet scrive: "Ho fatto bene a bloccare le navi delle Ong, ho fermato non solo il traffico di immigrati ma da quanto emerge anche quello di rifiuti". Mancherebbero le prove, ma non sottilizziamo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©