Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sequestrate a Santa Marina una vasta area utilizzata per la gestione abusiva di rifiuti speciali


Sequestrate a Santa Marina una vasta area utilizzata per la gestione abusiva di rifiuti speciali
22/03/2012, 11:03

Non si fermano gli interventi operativi a salvaguardia della sicurezza economico-finanziaria sotto il profilo del contrasto degli illeciti in materia ambientale nella regione.

Coordinati dal Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, i finanzieri della Sezione Aerea di Napoli insieme ai colleghi della Tenenza di Sapri, assistiti da personale tecnico dell’A.R.P.A.C. di Salerno, sono intervenuti ed hanno sequestrato un’area, dove, in violazione alle norme, si stavano consumando diversi reati contro l’ambiente.

A seguito di ricognizioni aeree, nel comune di Santa Marina, Salerno, su un’area di circa 3000 m2, sono stati individuati ingenti quantitativi di rifiuti speciali pericolosi e non, derivanti prevalentemente da una attività abusiva di autodemolizione di veicoli, posta in essere in totale assenza delle prescritte autorizzazioni.
L’intervento ha, di fatto, stroncato una serie di crimini ambientali, infatti i rifiuti sono stati trovati abbandonati sul nudo terreno, senza alcun tipo di protezione del suolo, in maniera incontrollata e gestiti in pregio ad ogni norma.

L’operazione si è conclusa con il sequestro dell’area per complessivi 3.000 m2, di un capannone, di 45 veicoli rottamati, 8 ciclomotori, 4 imbarcazioni, 1 autocarro, 1 escavatore e di rifiuti, costituiti da parti di veicoli, batterie esauste, pneumatici fuori uso, olii esausti, parti elettriche, provenienti dall’attività di demolizione e con la denuncia all’Autorità Giudiziaria competente di un responsabiledue responsabili.

Fondamentali sono state le ricognizioni aeree svolte dagli elicotteri della Sezione Aerea di Napoli – Capodichino, infatti, solo grazie all’ausilio del mezzo aereo, è stato possibile scoprire e circoscrivere le attività che illegalmente venivano condotte.

Durante le operazioni sono stati acquisiti elementi documentali che saranno oggetto di approfondita analisi da parte della Tenenza di Sapri, per l’individuazione dei connessi illeciti di natura fiscale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©