Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sequestrate discariche abusive lungo le sponde del fiume Tusciano.


Sequestrate discariche abusive lungo le sponde del fiume Tusciano.
27/09/2011, 10:09

Nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio ed a tutela dell’ambiente disposti dal Comando Provinciale di Salerno, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Battipaglia hanno sequestrato due discariche abusive a cielo aperto colme di rifiuti tossici lungo le sponde del fiume Tusciano.
I finanzieri del Castelluccio, consapevoli di dover arginare l’illegalità ambientale in un periodo così delicato per tutta la Regione Campania, hanno posto in essere un’efficace azione volta al monitoraggio delle zone del comprensorio ritenute a forte rischio di “sversatoio”.
Nell’ambito di tali attività ed a seguito di penetranti indagini investigative, sono state sequestrate, in località via Fosso Pioppo – lungo le sponde del fiume Tusciano - due discariche abusive che si estendevano per una superficie complessiva di 7.000 mq.. I rifiuti rinvenuti, tra i quali anche materiali pericolosi, quali pneumatici, carcasse di animali, materiale plastico ed edile di vario genere, erano per lo più giacenti proprio a ridosso delle sponde del fiume.
L’intera area sequestrata era, peraltro, sottoposta al vincolo paesaggistico di cui al D. Lgs n. 42/2004.
I legali rappresentanti delle due società proprietarie dell’area sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per violazione al decreto legislativo n. 152/2006 e saranno immediatamente avviate le procedure per la relativa bonifica, al fine di ripristinare l’originario stato dei luoghi.
L’attività di servizio costituisce ulteriore testimonianza del costante presidio esercitato dal Corpo sul territorio a tutela della salute dei cittadini, significativamente e continuamente intensificato in un periodo che, come detto, è di forte “emergenza ambientale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©