Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In un'operazione congiunta carabinieri e guardia costieria

Sequestrati 1700 kg di prodotti ittici


Sequestrati 1700 kg di prodotti ittici
23/03/2011, 12:03

TORRE DEL GRECO- Il monitoraggio continuo e serrato da parte dei carabinieri e della guardia costiera di Torre del Greco sui prodotti ittici e sui pescatori abusivi, grazie al coordinamento di un pool di carabinieri di terra e di mare ha portato al sequestro di circa 1700 kg complessivi di prodotti ittici  conservati in condizioni igieniche non conformi alle norme. Si tratta di 133 kg di frutti di mare in cattivo stato di conservazione con l’aggiunta  di 1500 kg circa di mitili rinvenuti in una installazione abusiva di via Litoranea. Nella stessa operazione sono state elevate cinque notizie di reato. I controlli sono stati effettuati dal  Nucleo Operativo Difesa del Mare della Capitaneria di Porto di Torre del Greco, alle dipendenze del Comandante Francesco Cimmino e coordinato sul posto dal 1° Maresciallo Luogotenente Np. Raffaele Fiorillo, unitamente ai Carabinieri del Servizio Navale di Torre del Greco, agli ordini del Comandante Luogotenente Vincenzo Amitrano e del Capitano Luigi Buonomo, Comandante della Compagnia di Torre del Greco,ed in particolare è stata messa sotto osservazione la  filiera della pesca e la successiva commercializzazione dei prodotti ittici dei comuni di pertinenza della fascia costieri ovvero Torre del Greco, Portici e San Giorgio a Cremano.
I prodotti sequestrati sono stati distrutti con l’affondamento in mare in alti fondali con una  motovedetta  d’altura dei carabinieri. Un consiglio ai consumatori è quello di verificare che i frutti di mare esposti alla vendita non siano in contenitori d’acqua senza meccanismi di ricircolo, ma in retine munite del previsto bollo sanitario che ne attesta l’avvenuta depurazione obbligatoria.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©