Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I pm indagano su rapporti con Mps

Sequestrati 3 mln di euro alla società Enigma


Sequestrati 3 mln di euro alla società Enigma
08/02/2013, 16:45

 

ROMA  - Incontro in procura a Firenze  tra il  pm Antonino Nastasi, titolare  dell'inchiesta senese su Mps e  i colleghi toscani Luca Turco e Giuseppina Mione titolari, tra l'altro, dell'inchiesta, chiusa mesi fa, sulla banca Credito cooperativo fiorentino che faceva capo al parlamentare Pdl Denis Verdini. Il vertice tra i magistrati è avvenuto a seguito del sequestro da parte della guardia di Finanza degli oltre tre milioni di euro alla società Enigma, che ha avuto anche alcuni rapporti finanziari con Mps. Il sequestro odierno si riferisce, tuttavia, a profili di sospetta evasione fiscale da parte della società. E' stata la Banca d' Italia a segnalare nei mesi scorsi alcune operazioni finanziarie sospette svolte da Enigma. Ne è seguito un controllo fiscale alla società da parte della Guardia di finanza ed oggi è stato eseguito il sequestro per una somma equivalente a quella di sospetta evasione. Nel corso delle indagini, i militari delle Fiamme gialle hanno rilevato anche profili di evasione per alcune operazioni svolte da Enigma con il Monte dei Paschi di Siena per cui una parte degli atti è stata trasmessa ai pm senesi che indagano su Mps.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©