Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

17 persone denunciate per apologia del fascismo

Sequestrati 4000 manifesti raffiguranti il Duce


Sequestrati 4000 manifesti raffiguranti il Duce
25/04/2010, 18:04

ROMA - Il 25 Aprile, assieme ad altre, è una data importante per l'Italia, in cui ricorre la Festa della Liberazione: esattamente 65 anni fa la Resistenza dei Partigiani e l'intervento degli Alleati permisero di liberare il Paese dai nazifascisti. Paradossalmente proprio in occasione di tale ricorrenza qualcuno ha pensato di affiggere sui muri di via XXI Aprile, a Roma, manifesti di un metro per un metro e mezzo circa raffiguranti il Duce, sorridente, e, seguito dalla sua firma autografa, un particolare messaggio: "Un'idea è al tramonto quando non trova più nessuno capace di difenderla". I poliziotti del Reparto Volanti e del Commissariato Vescovio della capitale sono intervenuti alle stamane all'incirca alle ore 4,00 fermando le 17 persone intente ad attaccare i manifesti, che sono poi state denunciate e deferite all'autorità giudiziaria con l'accusa di apologia del fascismo. Tra questi gli agenti della Digos hanno riconosciuto un volto a loro noto, quello di un militante di Forza Nuova, un estremista di 30 anni già denunciato per scontri tra elementi di fazioni politiche opposte, per occupazione abusiva di stabile e per manifestazione non preavvisata. Le autorità hanno sequestrato in tutto 4000 copie del manifesto.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©