Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Denunciati i nove responsabili

Sequestrati due casali a Montecorvino Pugliano


Sequestrati due casali a Montecorvino Pugliano
01/02/2010, 09:02

MONTECORVINO PUGLIANO - Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi in materia di tutela ambientale e controllo economico del territorio disposti dal Comando Provinciale di Salerno, i militari della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno hanno sottoposto a sequestro nel Comune di Montecorvino Pugliano, alla località San Vito, due fabbricati rurali nei quali erano in corso lavori abusivi.
Più precisamente si tratta di un fabbricato rurale che attraverso un illegittimo cambio di destinazione d’uso dei locali agricoli era stato trasformato in una villa bifamiliare, articolata su tre livelli, per complessivi mq. 600 circa.
Sottoposti a misure cautelari reali anche l’area di cantiere di mq. 8.000 circa trasformata in una discarica abusiva nella quale erano stati accatastati rifiuti di ogni genere con ogni probabilità destinati ad essere interrati.
Sono stati sequestrati anche circa 1.000 metri lineari abusivi di muri in c.a. edificati per delimitare i confini della proprietà.
La seconda operazione ha riguardato un ulteriore fabbricato rurale che, anche in questo caso attraverso un illegittimo cambio di destinazione d’uso dei locali agricoli, era stato trasformato in quattro appartamenti indipendenti per complessivi mq. 900.
Sequestrata altresì l’area di cantiere per mq. 6.750.
Entrambe le operazioni hanno un denominatore comune costituito dalla proprietà dei manufatti che appartiene a soggetti residenti in altri comuni della Regione e dal frazionamento dei fabbricati in più ville e appartamenti.
Ciò a dimostrazione del carattere speculativo dell’abusivismo edilizio che imperversa nel Comune di Montecorvino Pugliano interessato da un’intensa attività edilizia attese le decine di cantieri aperti su tutto il territorio.
I tre proprietari, tre Direttori dei Lavori e tre titolari della stesse ditte edili, sono stati deferiti alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di danneggiamento e deturpamento ambientale, oltre alle connesse violazioni in materia urbanistica e per l’illecito smaltimento dei rifiuti.
L’operazione si e’ svolta con la collaborazione del personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Montecorvino Pugliano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©