Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Una struttura di oltre 55 mila metri quadri ai Camaldoli

Sequestro del Casale da Padeira dei Polverino

Il patrimonio immobiliare vale oltre i 25 milioni di euro

.

Sequestro del Casale da Padeira dei Polverino
16/01/2013, 17:02

NAPOLI - Un’operazione congiunta della polizia municipale, carabinieri, polizia e vigili del fuoco ha portato lo scorso mese di novembre al sequestro di un’intera struttura abusiva di oltre 55 mila metri quadri in via Soffritto ai Camaldoli. Casal da Padeira, un centro turistico con 30 appartamenti, bar, ristorante, residence, sale per cerimonie, piscine e centro benessere, un patrimonio immobiliare del valore di oltre 25 milioni di euro. L’indagine ha portato alla conclusione che l’intera struttura è riconducibile al famiglia Polverino, che ha messo in piedi un colosso residenziale contravvenendo a tutte le regole in materia edilizia e ambientale.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Il complesso Casal da Padeira sottoposto a sequestro giudiziario
Complesso turistico Casal da Padeira riconducibile alla famiglia Polverino
L'intera struttura si estende per oltre 55 mila metri quadri
Costruito contravvenendo a tutte le regole in materia edilizia e ambientale
Casal da Padeira conta 30 appartamenti
Nella struttura ci sono anche bar, ristorante, sale per cerimonie
piscine nel Casal da Padeira
Centro Spa nel Casal da Padeira
Centro benessere della struttura
I sigilli
Il procuratore aggiunto di Napoli Nunzio Fraiasso
Il procuratore aggiunto di Napoli Nunzio Fraiasso
Il capo della polizia municipale Attilio Auricchio e il procuratore aggiunto di Napoli Nunzio Fraiasso
Il capo della polizia municipale Attilio Auricchio e il procuratore aggiunto di Napoli Nunzio Fraiasso