Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SEQUESTRO DI DROGA NELL'AVELLINESE


SEQUESTRO DI DROGA NELL'AVELLINESE
29/03/2008, 13:03

I finanzieri della Compagnia di Avellino, agli ordini del Capitano Salvatore SERRA, hanno proprio posto in essere uno di questi articolati servizi, ormai consuetudine nelle serate dei week-end: oggetto di attenzione sono stati i “varchi d’accesso” alla città e decine di autovetture sono state sottoposte a controllo al’atto del loro ingresso in Avellino.
In uno di tali posti di blocco, attuato presso il casello autostradale di Avellino ovest con unità cinofile del Gruppo Pronto Impiego del Comando Provinciale di Napoli (protagonista il cane RAC), poco oltre le ore 21.00 i finanzieri hanno sottoposto a controllo una vettura di tipo fuoristrada (trattavasi di una KIA  Carnival) con a bordo due soggetti sospetti.
I due uomini sono stati fatti scendere dal veicolo e sottoposti ad approfondito esame, con controllo esteso anche all’autovettura: imbarazzo e paura dei due occupanti del veicolo quando, all’apertura del vano porta-oggetti del fuoristrada è stato rinvenuto un involucro di cellophane contenente sostanza polverosa bianca. Fatta oggetto di analisi speditiva a mezzo NARCOTEST la polvere ha subito evidenziato il classico colore azzurro: COCAINA!.
I due soggetti, identificati per R.C di anni 41 e E.R. di anni 27, sono stati quindi accompagnati alla caserma di via Pontieri per gli accertamenti di rito e, nell’approfondire i controlli sull’autovettura, è stato rinvenuto anche un bilancino di precisione (nella circostanza veniva vanificato il tentativo di uno dei due di disfarsi del bilancino).
In relazione al fatto che i due soggetti non erano di Avellino, delle particolari modalità di rinvenimento della sostanza stupefacente (superiore alla dose massima che, per legge, viene considerata il limite per il cosiddetto “uso personale”) e della presenza del bilancino, i militari ritenevano di procedere in flagranza alla perquisizione anche dei domicili dei due soggetti ed una pattuglia del Nucleo Mobile della Compagnia di Avellino effettuava quindi una … “trasferta notturna” a Nola.
Le perquisizioni domiciliari avevano esito negativo ed il servizio si concludeva a tarda notte con il sequestro dell’autovettura e dei tre apparati telefonici cellulari in possesso dei due soggetti fermati che venivano denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino per violazione dell’art. 73 del D.P.R. 309/199.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati