Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sequestro discarica a Sarzana, Ferraioli chiede accertamento responsabilità


Sequestro discarica a Sarzana, Ferraioli chiede accertamento responsabilità
14/10/2009, 11:10


"Inviamo innanzitutto i nostri complimenti agli uomini del Comando della Guardia di Finanza che hanno effettuato il rilevamento dell'area illegale". Con queste parole Maurizio Ferraioli, responsabile per la regione Liguria del movimento Italia dei Diritti, ha accolto la notizia del sequestro di una discarica abusiva a cielo aperto nel comune di Sarzana, nello Spezzino.
Il sito, all'interno di un terreno di circa 10 mila metri quadrati, risulta recintato solo in parte, permettendo così l'accesso a qualunque mezzo pesante. "Mi auguro che vengano accertate tutte le responsabilità, in primo luogo quelle dei proprietari dell'area, che dovrebbero rispondere direttamente del suo utilizzo". "Auspichiamo un rapido intervento al fine di bonificare l'intera zona interessata" ha aggiunto Ferraioli, chiedendo inoltre che vengano fatte chiare valutazioni al fine di stabilire la natura effettiva dei materiali potenzialmente nocivi". A tale proposito sollecita l'azione dell'A.r.p.a.l., già intervenuta sul posto a supporto delle fiamme gialle.
"In particolare" conclude l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro, "per quanto riguarda i materiali rinvenuti nell'area, è necessario capire tempestivamente se ci sia o meno presenza di amianto, onde scongiurare seri danni alla salute dei cittadini e a quella dell'ambiente".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©