Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Sequestro droga a Scampia, la dichiarazione del colonnello Minicucci


Sequestro droga a Scampia, la dichiarazione del colonnello Minicucci
06/09/2012, 13:58

“L’operazione di oggi che ha consentito di arrestare un trafficante di droga e sequestrare 32 chili di cocaina pura destinata alle piazze di spaccio di Scampia e Secondigliano segue gli importanti risultati conseguiti negli ultimi giorni ed è la conferma che lo Stato è presente e intenzionato a far sentire la propria forza.
Abbiamo sferrato da questa estate insieme alla Polizia di Stato e alla Guardia di Finanza, sotto il coordinamento del Prefetto, un’aggressione concreta ai clan che fanno dello spaccio di droga la loro “attività commerciale” preferita, dalla quale traggono ingenti proventi, ma che troppo spesso non allungano la vita. Troppi i morti, anche in giovane età, per la spartizione del territorio. Motivo per convincere i giovani a scegliere la strada dell’onestà, che consente senza alcun dubbio di creare una famiglia e godersi la crescita dei figli in serenità e lealtà.
Anche grazie al contributo del Comando Generale, stiamo impiegando sui quartieri di Scampia e Secondigliano un numeroso contingente di militari per vigilare con continuità e determinazione le più note piazze di spaccio, senza depauperare le forze territoriali che continuano a pattugliare il restante territorio della provincia per offrire sicurezza ai tantissimi cittadini onesti, nella piena consapevolezza dei tanti problemi esistenti, talvolta differenziati da realtà locale a realtà locale.
Uno sforzo congiunto delle Forze di polizia con l’Autorità giudiziaria per ridare a questo meraviglioso territorio, fatto di bellezze naturali, di storia e di cultura il giusto risalto nel panorama nazionale e internazionale.
Per questo sforzo, ringrazio il personale tutto del Comando Provinciale e i militari assegnati in rinforzo per l’encomiabile dedizione e determinazione con cui ogni giorno affrontano il loro impegno di garantire tranquillità ai cittadini, quei cittadini sempre più partecipi nella definizione delle strategie di sicurezza e ai quali chiediamo la massima collaborazione e dai quali riceviamo la migliore delle gratificazioni: la fiducia.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©