Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SERVIZIO DI COMUNICAZIONE TELEFONICA PER LE PERSONE AUDIOLESE E DI DIFFICOLTA’ DELLA PAROLA


SERVIZIO DI COMUNICAZIONE TELEFONICA PER LE PERSONE AUDIOLESE E DI DIFFICOLTA’ DELLA PAROLA
15/05/2008, 15:05

È attivo presso la Sala Operativa della Questura di Napoli un sistema tecnologico che consente di ricevere richieste di pronto soccorso al 113, da parte di persone affette da deficit uditivo e della parola.

L’iniziativa nasce da un protocollo d’intesa tra l’Associazione FIADDA- Famiglie Italiane Associate per la Difesa degli Audiolesi Sez. Napoli, e la Questura di Napoli.

Si tratta di un sistema di comunicazione telefonica che consente alla persona sorda e a coloro che hanno problemi di linguaggio parlato di poter inviare una richiesta di Pronto Intervento alla Centrale Operativa del 113.

 Il sistema di “ ascolto” non vocale, viene assicurato attraverso un telefono cellulare sistema GSM, in grado di veicolare flussi informativi multimediali attraverso messaggi SMS, installato presso la Sala  Operativa con un numero dedicato esclusivamente a coloro che non possono comunicare con il  normale sistema telefonico vocale.

L’operatore della Centrale Operativa della Questura che riceve la richiesta di intervento si attiva per l’invio del soccorso, dando conferma con risposta SMS.
 

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©