Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Sesso virtuale: la nuova frontiera del tradimento


Sesso virtuale: la nuova frontiera del tradimento
26/09/2012, 14:17

La tecnologia ha ormai modificato la maggior parte delle pratiche della nostra vita quotidiana, aprendo un universo di possibilità impensabili solo fino a qualche anno fa. Il tradimento naturalmente non fa eccezione, e da una ricerca del portale emerge come ben il 67% dei fedifraghi cominci a tradire online, per poi concretizzare eventualmente l’infedeltà vera e propria dal vivo.

 “In moltissimi scelgono di avvalersi di internet per appagare le proprie fantasie più nascoste, quelle che magari non hanno mai osato confessare al partner stabile, a causa di una sorta di pudore, ma che invece si sentono liberi di sdoganare con uno sconosciuto in chat o via webcam” chiarisce lo staff del sito.

 Oltre al fatto di riuscire a sentirsi più liberi di condividere fantasie trasgressive, il 54% dei fedifraghi virtuali è d’accordo nel sostenere che gli incontri sessuali online avvengono in maniera del tutto diversa di come le stesse persone si comporterebbero vis à vis, offrendo suggestioni nuove rispetto a quelle cui si è abituati. Questo perché i sensi coinvolti assumono tutta un’altra dimensione: il tatto, di solito la sensazione più implicata, perde totalmente importanza mentre si attivano in maniera molto più completa del solito la vista e l’udito (in webcam). L’utilizzo del linguaggio assurge altresì a elemento basilare del rapporto sia in webcam che in chat, assumendo così un’importanza fondamentale per stimolare la fantasia.

 Forse proprio per queste sue caratteristiche, nel 46% dei casi il flirt online viene visto semplicemente come un’attività divertente. Neppure percepito come un tradimento vero e proprio esso diviene piuttosto un’abitudine ludica fine a se stessa, e difficilmente gli appuntamenti virtuali sfoceranno in incontri in carne e ossa, restando più spesso confinati alla dimensione mediata e innocua per il rapporto ufficiale.

 Anzi, ben il 32% dei traditori digitali ritiene addirittura benefica per la relazione coniugale una scappatella di tanto in tanto: gli incontri virtuali accendono infatti fantasie di cui spesso non si era neanche del tutto consapevoli, e che magari vanno a concretizzarsi proprio nel letto coniugale dando nuova linfa al rapporto stabile.

 “E’ ormai un fatto consolidato che la maggior parte degli infedeli scelga internet come mezzo tramite cui concretizzare incontri sia virtuali che, in un secondo momento, reali. Questo grazie alla facilità e, per chi si rivolge ai giusti canali, la sicurezza con cui è possibile reperire in un click persone che abbiano la stessa voglia di trasgredire” conclude lo staff del portale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©