Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La 24enne ha ustioni sul 30% del corpo

Sfigurata con l'acido e ustionata: voleva lasciare il suo uomo

L'uomo è accusato di tentato omicidio e altri reati

Sfigurata con l'acido e ustionata: voleva lasciare il suo uomo
19/05/2013, 16:53

BOLZANO - Una ragazza di 24 anni è stata ridotte in gravi condizioni dal compagno, un uomo di 44 anni, che non riusciva ad accettare la sua decisione di volerlo lasciare. L’uomo, di nazionalità romena, come la ragazza, ha quindi gettato dell’acido in faccia alla giovane, ma non si è limitato a questo. Poco dopo, infatti, l’uomo ha versato addosso alla ragazza una bottiglia di alcool e le ha dato fuoco. La ragazza è stata sfigurata, ha perso la vista da un occhio e ha ustioni sul 30% del corpo. A salvarla dalle fiamme sono state delle prostitute, vicino alla stazione ferroviaria, che l’hanno sentita urlare e sono corse sul posto, dove hanno spento il fuoco gettandole addosso delle coperte.

La vicenda risale a qualche settimana fa, ma l’uomo è stato rintracciato dalla Squadra mobile della polizia soltanto pochi giorni fa. Venerdì scorso l’uomo è stato trovato dalle forze dell’ordine ed è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio, lesioni personali gravissime e sfruttamento della prostituzione. Oltre ad aver sfigurato la ragazza e ad aver tentato di darle fuoco, infatti, il rumeno la costringeva anche a prostituirsi.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©