Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sfottò su Internet: la Moratti non sa come è fatta Milano


Sfottò su Internet: la Moratti non sa come è fatta Milano
23/05/2011, 17:05

MILANO - "Il quartiere Sucate dice no alla moschea abusiva in via Giandomenico Puppa! Sindaco rispondi!". Questa l'affermazione, apparentemente innocente, fatta da un utente - il nick usato è stato Lucah - via Twitter e rivolta al sindaco uscente Letizia Moratti. E la risposta è stata altrettanto netta: "Nessuna tolleranza per le moschee abusive. I luoghi di culto si potranno realizzare secondo le regole previste dal nuovo Pgt".
Tutto regolare? Non esattamente. Certo, sicuramente non è stato il sindaco in persona a rispondere ma qualche operatore. Resta da capire quanto è ingenuo (per non dire peggio) questo operatore. Innanzitutto perchè a Milano via Puppa e il quartiere Sucate non esistono. Ma poi, dico io, possibile che i nomi non abbiano fatto scattare un campanello d'allarme nella testa di una persona? A dir poco sono nomi insoliti, se uno dci riflette un attimo. A meno che il sindaco non stia usando dei lavoratori extracomunitari, per risparmiare...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©