Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Sfuggì al blitz di maggio, arrestato scissionista


Sfuggì al blitz di maggio, arrestato scissionista
30/06/2009, 20:06

E’ finito in manette Antonio Marrone, 35 anni, pregiudicato napoletano ritenuto in organico agli scissionisti di Raffaele Amato, il clan che durante la sanguinosa Faida di Scampia si contendeva il controllo delle piazze di spaccio nella periferia nord di Napoli con il clan Di Lauro. Marrone era già sfuggito al blitz del 19 maggio scorso, quando furono arrestati una settantina di membri degli scissionisti. Gli agenti hanno rintracciato il trentacinquenne in un appartamento di Orta di Atella, in via Stregata, nel casertano. Alla vista dei poliziotti Marrone ha cercato di evitare l’arresto fornendo documenti falsi, ma è riuscito solo a rimediare una denuncia. Colpito da un ordine di custodia cautelare per omicidio e associazione per delinquere di stampo mafioso, l’uomo è stato trasportato al carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©