Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SGARBI: "NIENTE CITTADINANZA ONORARIA A SAVIANO"


SGARBI: 'NIENTE CITTADINANZA ONORARIA A SAVIANO'
20/10/2008, 17:10

 

"Non abbiamo nessuna intenzione di far diventare Roberto Saviano come Padre Pio, per il suo stesso bene di uomo e di scrittore e per evitargli troppo affollamento di fedeli e fedelissimi e consentirgli la concentrazione per continuare da scrivere". Lo dice il sindaco di Salemi e critico d'arte Vittorio Sgarbi annunciando che non aderirà alla proposta del deputato del Pdl Fabio Rampelli che aveva inviato tutti i sindaci d'Italia a seguire l'esempio del sindaco di Roma Alemanno, e conferire la cittadinanza onoraria all'autore di Gomorra.  "Saviano a Salemi avrà cittadinanza - dice Sgarbi -   intesa come molti cittadini e grande attenzione se vorrà venire a presentare i suoi libri". Sgarbi aggiunge che darà spazio invece alla figura storica ed intellettuale di Vittorio Foa, scomparso oggi. "A Foa dedicheremo - spiega - una delle vie del Giardino dei pensieri vivi, il parco che stiamo realizzando a Salemi. Ho sempre pensato che Foa, il cui pensiero ritengo molto più consistente di quello di Veltroni, sarebbe stato il leader ideale per il
PD".

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©