Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SGOMINATA BANDA DI TRAFFICANTI DI DROGA, 38 ARRESTI


SGOMINATA BANDA DI TRAFFICANTI DI DROGA, 38 ARRESTI
02/12/2008, 15:12

Un'organizzazione dedita all'approvigionamento ed allo smercio di ingenti quantitativi di cocaina e marijuana, articolata in diversi livelli organizzativi e strutturali, con almeno sei sottogruppi operativi e con base a Giugliano, comune a Nord di Napoli, è stata sgominata dai carabinieri della Compagnia di S.Maria Capua Vetere (Caserta) a conclusione dell'operazione denominata "Notti Bianche", coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea. Dalle prime ore di oggi i carabinieri hanno eseguito 38 delle 41 ordinanze ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse tra le province di Napoli, Caserta, Teramo, Taranto, Salerno e Reggio Calabria, nei confronti di altrettanti soggetti, tra cui sette donne, accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e spaccio di sostanze stupefacenti. L'organizzazione è risultata capeggiata da un sovrintendente della Polizia Ferroviaria di Napoli, Fortunato Tagliatatela, di 53 anni, già da tempo sospeso dal servizio e in carcere per lo stesso reato. Destinatari dei provvedimenti restrittivi anche due guardie giurate, originarie di Giugliano ma in servizio a Teramo. I carabinieri di S.Maria Capua Vetere, diretti dal capitano Carmine Rosciano, hanno avviato le indagini nel marzo scorso, e seguendo alcuni piccoli spacciatori che si rifornivano a Giugliano hanno individuato la centrale dello smistamento di cocaina, marijuana ed anche di hashish. La sostanza partendo dai due principali fornitori, Germano Capasso, di 37 anni e Saverio Micillo di 53 anni, entrambi di Giugliano, veniva affidata a diversi gruppi, spesso facenti parte dello stesso nucleo familiare, e spacciata in piccole dosi tra Giugliano, Salerno e nelle province di Caserta e Teramo. Tra gli altri arrestati anche due guardie giurate originarie dell'area giuglianese che, secondo le risultanze delle indagini, curavano lo stoccaggio e la distribuzione della sostanza stupefacente. Durante l'intero corso dell'indagine sono state arrestate altre 13 persone in flagranza di reato e sequestrati oltre due chili e mezzo di sostanza, tra cocaina, marijuana ed hashish e 26 mila euro in contanti. I carabinieri di S.Maria Capua Vetere questa mattina, nel corso delle operazioni di cattura dei destinatari dei provvedimenti restrittivi, hanno sequestrato circa 100 grammi di cocaina - parzialmente suddivisa in dosi , ed un bilancino di precisione, nell'abitazione di Gabriella Travaglini, di Sant'Egidio alla Vibrata (Teramo), arrestata insieme con Giuseppe Cacciapuoti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©