Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operazione di Polizia denominata “Garda”

Sgominata banda, truffe a chi vendeva l'auto via Internet

Arrestati Undici nomadi italiani di etnia sinti

Sgominata banda, truffe a chi vendeva l'auto via Internet
12/04/2013, 10:24

BRESCIA  -  La Squadra mobile della polizia di  Brescia, all’alba di questa mattina, ha portato a termine una operazione denominata “Garda” che ha coinvolto una cinquantina di uomini e portato all'arresto dei componenti di un gruppo criminale dedito a rapine, furti e truffe.

Undici i nomadi italiani di etnia sinti hanno ricevuto un'ordinanza di custodia cautelare dal gip del tribunale di Brescia su richiesta della Procura. Una ventina, invece, le vittime della banda, residenti nelle province di Mantova, Bolzano, Sondrio, Milano, Bologna, Ravenna, Modena, Verona e Venezia. Effettuate perquisizioni in abitazioni e in campi nomadi a Brescia e in provincia, a Rezzato, Corte Franca e Desenzano del Garda.

I malviventi sceglievano le proprie vittime tra chi pubblicava su siti web inserzioni per la vendita di auto, camper e roulotte. La banda faceva contattare le vittime da un minorenne, sotto falso nome, che doveva indurle ad accettare gli incontri. Durante le finte trattative i nomadi riuscivano a impossessarsi dei mezzi o con l'inganno o con minacce e violenza. Effettuati i passaggi di proprietà dei veicoli in comuni della zona del Garda, i malviventi provvedevano poi alla loro immediata radiazione e trasporto all'estero. Ai proprietari dei mezzi non rimaneva che denunciare l'accaduto alla polizia o ai carabinieri.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©

Correlati