Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Il corpicino su una panchina, tra le braccia della madre

Sgurgola, bimbo muore aspettando l'ambulanza


Sgurgola, bimbo muore aspettando l'ambulanza
04/05/2009, 19:05

Seduta su una panchina, con il figlio di un anno e mezzo tra le braccia. Morto. E’ stata trovata così una giovane marocchina a pochi passi dal municipio di Sgurgola, in provincia di Frosinone. A notare la scena alcuni passanti, che hanno allertato il 118 e le forze dell’ordine. Il personale sanitario, intervenuto pochi minuti dopo, ha cercato di capire cosa fosse successo ma la ragazza, in stato di choc, non è stata in grado di proferire parola.

Il corpo senza vita del bambino è stato trasportato presso l’ospedale di Anagni, in attesa dell'autopsia. Nello stesso nosocomio è stata ricoverata la madre, ancora in evidente stato di choc. Non è ancora stato chiarito il motivo del decesso del piccolo, anche se le prime risultanze investigative farebbero pensare che si sia trattato di cause naturali e siano stati esclusi gesti violenti nei confronti del piccolo di 18 mesi. Sull’accaduto indagano i carabinieri di Anagni, coordinati dal capitano Aldo Iorio. Secondo quanto appurato dai militari, il bambino aveva già avuto dei problemi respiratori in mattinata, poi la situazione era precipitata. La madre, che aveva allertato il 118 per chiedere aiuto, era uscita in strada e si era seduta sulla panchina con il piccolo tra le braccia in attesa che arrivasse l’ambulanza.
 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©