Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La moglie del dissidente kazako ringrazia la Bonino

Shalabayeva torna in Italia: "Contenta di essere qui"

La Ministro: "E' qui grazie a determinata azione di governo"

Shalabayeva torna in Italia: 'Contenta di essere qui'
27/12/2013, 15:17

ROMA - Alma Shalabayeva è tornata in Italia con la figlia Alua. La moglie del dissidente kazako Muktar Ablyazov, espulsa dall'Italia a luglio, è arrivata a Roma questa mattina atterrando all’aeroporto di Fiumicino. Ad attenderle c'erano anche gli altri due figli, Madina e Madiyar, arrivati ieri nella Capitale con un volo da Ginevra. Durante il disbrigo delle pratiche burocratiche, i tre figli hanno atteso la mamma in una saletta del cerimoniale di Stato assistiti da una dirigente della polizia di frontiera, la dottoressa Navarra.
"Siamo contenti e commossi di questo rientro - ha detto all' ANSA uno dei legali della donna, Anna D'Alessandro - per noi è una giornata di grande felicità. Sono stati sei mesi di passione, abbiamo sofferto moltissimo per l'allontanamento".
Simili le prime parole al rientro della Shalabayeva: "Sono contenta di essere qui. Ringrazio il ministro Bonino per il suo sostegno, grazie a mezzi informazione per attenzione al caso. Grazie a Italia per il sostegno".
Ed è proprio il Ministro degli Esteri Emma Bonino a riceverla alla Farnesina. La signora Shalabayeva ha espresso la propria sincera gratitudine per l'impegno coerente che la Ministro Bonino e la Farnesina tutta hanno mantenuto in questi mesi, consentendo ora a lei ed alla piccola Alua di recuperare la liberta' di movimento.
Al termine dell’incontro, svoltosi in un’atmosfera di grande cordialità, il Ministro ha così commentato: "Mi ha fatto piacere poter condividere con la signora Shalabayeva e i suoi figli la gioia di essere di nuovo qui a Roma. All'inizio di giugno sembrava davvero impensabile ottenere questo risultato, ma ci siamo riusciti grazie alla determinata e costante azione del governo e delle forze parlamentari. La partenza della Signora Shalabayeva e di Alua dal Kazakhstan è stata possibile anche grazie alla collaborazione fornita dalle autorità kazake nell'ultima fase della vicenda”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©