Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il premier israeliano premiato per l'impegno per la pace

Shimon Peres nominato cittadino onorario di Assisi


Shimon Peres nominato cittadino onorario di Assisi
01/05/2013, 16:07

ASSISI (PG) - Visita del premier israeliano Shimon Peres ad Assisi. Il Comune ha voluto conferire a Peres la cittadinanza onoraria per sottolineare il suo impegno in favore della pace. “Shalom! Chiarissimo presidente, con senso di deferenza mi sono rivolto a lei tramite questa parola così densa di significato, nella quale riconosco un bene prezioso custodito dalla vostra plurimillenaria tradizione'': e' stato questo il saluto del custode del Sacro convento di Assisi, padre Mauro Gambetti, a Shimon Peres, che stamani ha ricevuto la cittadinanza onoraria della città per la pace.

In uno dei passaggi del discorso di Peres, il premier israeliano sottolinea che ''la modestia e' una grande lezione rivolta a coloro che vogliono dedicare se stessi alla vita pubblica: e' meglio servire che governare''.  Prima della cerimonia, Peres si è raccolto in preghiera davanti all'altare della Basilica Superiore di San Francesco.

Il sindaco di Assisi, Claudio Ricci, ''visto anche il rapporto fraterno della città con la Palestina (sperando in una visita di Abu Mazen), e il gemellaggio con Betlemme, auspica che Assisi possa essere un luogo di dialogo fra Israele e Palestina, sino ad ipotizzare che ospiti, in futuro, incontri per la firma di trattati di pace e collaborazione''. E' quanto afferma lo stesso sindaco in una sua nota. ''Shimon Peres, come citato nella motivazione ha saputo coniugare, nel suo lungo cammino umano e politico, valori spirituali e orizzonti ideali con ampio pragmatismo diplomatico, guardando al dialogo per la dignità di ogni persona''.

 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©