Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si è spento Pietro Mennea, campione dei 200

Morto all'età di 61 anni per un male incurabile

Si è spento Pietro Mennea, campione dei 200
21/03/2013, 10:51

ROMA - E’ deceduto all’età di 61 anni. Lascia Pietro Mennea, il più grande velocista della storia atletica italiana, primatista mondiale dei 200 metri piani dal 1979 al 1996. Era malato da tempo, è morto in una clinica di Roma. Oltre ad essere un campione, era anche avvocato, ed ha ricoperto il ruolo di eurodeputato dal 1999 al 2004. La sua scomparsa è stata commentata dal presidente del Coni Giovanni Malagò: “Appresa la notizia telefonicamente mentre era in viaggio verso Milano, ha deciso di annullare gli impegni istituzionali e di far rientro a Roma. Nel pomeriggio sarà allestita la camera ardente al Coni”. È stata disposto l’allestimento della camera ardente per questo pomeriggio (giovedì), nella sede del Coni di Roma.

 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©