Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si fingeva avvocato ma non aveva la laurea, arrestato a Napoli


Si fingeva avvocato ma non aveva la laurea, arrestato a Napoli
09/02/2009, 17:02

Per anni ha svolto la professione di avvocato, senza essere laureato, ma e' stato scoperto dai carabinieri ed arrestato. Fausto Golia, 48 anni, residente a Quarto, rispondera' del reato di esercizio abusivo di professione, false dichiarazioni o attestazioni in atti destinati all'autorita' giudiziaria, falsita' materiale ed ideologica commesse dal privato, falsita' in scrittura privata, minaccia, truffa e ricettazione. Il falso avvocato e' stato bloccato all'interno dell'ospedale Fatebenefratelli, a Posillipo: si era presentato ai carabinieri esibendo un biglietto da visita, dove si leggeva 'avvocato Fausto Paolo Jarbas Golia'. Successivi accertamenti hanno consentito di smascherarlo. Nel corso della perquisizione personale e nella sua casa a Quarto, gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato numerosi timbri con la dicitura del biglietto da visita, 250 ricette mediche in bianco prelevate nel nosocomio di via Manzoni, numerosi certificati medici attestanti patologie con il timbro e la firma falsa di medici dell'ospedale, la carta di identita' di un paziente nato nel 1907 a San Gennaro vesuviano e deceduto nel 1986, e numerosi atti di costituzione quale avvocato presso giudici di pace e il tribunale di sorveglianza di Napoli, redatti sempre a nome dell'avvocato. Il lavoro degli inquirenti ha consentito di accertare che il falso avvocato aveva patrocinato cause penali, civili ed amministrative, mentre il ritrovamento di ricettari medici, in bianco, e di copie di documenti d'identita', molti dei quali appartenenti a noti pregiudicati operanti a Posillipo, oltre a referti medici falsi e documentazione sanitaria recante la firma falsa di medici, dimostrano pratiche giudiziarie e amministrative aperte per incidenti stradali mai verificati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©