Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Incidente sul lavoro a Perito

Si ribalta escavatore, muore operaio nel salernitano


Si ribalta escavatore, muore operaio nel salernitano
03/04/2010, 10:04


PERITO (Sa) -  Ennesima tragedia sul lavoro. L’incidente è avvenuto in un cantiere di Perito, a pochi chilometri da Agropoli: un operaio di 46 anni, Luciano Della Greca, è rimasto schiacciato da un escavatore che si è ribaltato. L’uomo residente a Sessa Cilento è morto all’istante. Della Greca lavorava per conto dell’impresa "Sud Appalti" di Prignano Cilento, che si era aggiudicata l’appalto per la costruzione dei depuratori nella frazione Ostigliano del comune di Perito. Il pesante automezzo, un caterpillar, stava effettuando uno sbancamento in localitá "Peraino" quando improvvisamente si è capovolto travolgendo l’operaio. Inutili i soccorsi, subito chiamati dai compagni di lavoro. All’arrivo del 118 i sanitari non hanno potuto che constatare il decesso dell’uomo. Il 46enne è rimasto imprigionato nella cabina ed è morto sul colpo dopo l’impatto sul terreno. Per estrarre il corpo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Gli altri operai al lavoro nel piazzale hanno cercato di soccorrerlo, ma senza aver la possibilitá di far niente. Il sostituto procuratore Alfredo Greco della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha aperto un’ inchiesta, mentre i carabinieri del nucleo operativo della compagnia vallese, coordinati dal maresciallo Bruno Modica, stanno indagando per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. L’ escavatrice è stata immediatamente sequestrata, i rilievi nel punto dell’incidente dovranno servire a chiarire con precisione la dinamica di quel che è successo. Secondo una prima ricostruzione l’escavatrice si sarebbe capovolta durante la rimozione di un albero di ulivo in un terreno leggermente scosceso. Anche l’autopsia sul corpo dell’operaio che sará eseguita questa mattina presso la camera mortuaria dell’ospedale "San Luca" di Vallo della Lucania, potrebbe fornire qualche risposta importante. Intanto l’intervento dei carabinieri ha permesso di accertare che l’operaio era in regola con il contratto di lavoro e che tutte le precauzioni prevista dalla legge nei cantieri erano state adottate. Le indagini comunque proseguiranno per verificare la dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilitá di terzi. Non è stata ancora fissata la data e l’orario dei funerali che molto probabilmente si terranno nel pomeriggio di oggi nella chiesa parrocchiale di Sessa Cilento.

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©