Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La giovane non voleva neppure sposare l’uomo scelto per lei

Si rifiuta di portare il velo, picchiata violentemente dal padre


Si rifiuta di portare il velo, picchiata violentemente dal padre
10/08/2012, 12:03

MODENA -  Un padre vorrebbe solo vedere la propria figlia felice eppure per una ragazza 18enne, di origini marocchine, non è proprio così. Una storia agghiacciante quella che viene da Modena dove un padre ha picchiato violentemente la figlia con calci, pugni e ginocchiate al volto perché la figlia si rifiutava di portare il velo e non voleva neppure sposare l’uomo scelto per lei. La ragazza aveva incontrato casualmente il padre in un centro commerciale ed è proprio lì, davanti a diverse persone, che l’uomo si è scagliato contro la figlia. La ragazza era già stata allontanata dalla famiglia quando era minorenne, per volere dei servizi sociali ed era stata ospitata in una comunità nel modenese. Raggiunta la maggiore età, ha lasciato la struttura, cercando ospitalità da amici. Fino all'altra sera, quando ha incontrato il padre che l'ha aggredita davanti ai clienti del supermercato, procurandole una prognosi di 21 giorni.
Come riportano le Gazzette di Modena e Reggio, adesso indagano sia la polizia  - a Modena - sia i carabinieri a Brescello, nel reggiano, dove vive la famiglia della ragazza. È scattata immediatamente la denuncia alle forze dell'ordine per lesioni aggravate

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©