Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I migranti sbarcati, sono stanchi e disidradati

Si sblocca la situazione della Diciotti, dopo l'intervento di Mattarella


Si sblocca la situazione della Diciotti, dopo l'intervento di Mattarella
13/07/2018, 16:19

TRAPANI - Dopo l'intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha interessato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, la Diciotti ha potuto sbarcare nel porto di Trapani i 67 migranti che erano a bordo. I primi due a scendere, per accontentare il Ministro dell'Interno Matteo Salvini, sono le due persone accusate di aver usato violenza contro i marinai della Vos Thalassa, un ghanese e un sudanese. Sono stati fatti scendere tra i poliziotti e portati al vicino posto di Polizia, dove sono stati formalmente indagati per violenza privata aggravata e continuata. In realtà, sia i marinai della Vos Thalassa che gli altri migranti hanno detto che non c'è stata alcuna violenza, ma solo alcuni minuti di tensione, originata dalla paura di essere riportati nei campi di concentramento libici. 

I medici stanno visitando i migranti, alcuni dei quali sono palesemente disidratati, a causa della lunga permanenza in mare. Comunque, sembrano stare tutti bene, compresi i più piccoli, come il bambino plaestinese di 4 anni che ha stupito tutti chiedendo: "Cosa è quello?", davanti al tramonto. Evidentemente, la sera era abituato a nascondersi per evitare gli attacchi israeliani...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©