Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il ragazzo morto per difendere la fidanzata

Si sono celebrati i funerali di Alessandro Polizzi


Si sono celebrati i funerali di Alessandro Polizzi
30/03/2013, 12:21

PERUGIA – Commozione e rabbia ai funerali di Alessandro Polizzi. Da poco si è concluso il rito a Perugia, in una chiesa gremita di ragazzi e ragazze increduli per la grande tragedia che ha colpito la tranquilla città umbra. Molti ricorderanno il triste accaduto che ha visto protagonista il ragazzo e la sua fidanzata. I due sono stati colti nel sonno dalla violenza di uno o più folli che hanno ucciso Polizzi. Quest’ultimo ha difeso fino alla fine Julia Tosti, che è rimasta ferita in occasione del delitto. La ragazza tra le lacrime ha dichiarato: “Mi hai protetta e di questo non ti sarò grata mai abbastanza. Sei stato speciale. Mi rimane da sperare solo che giustizia sia fatta. Ora sarà io la tua guerriera”.
Intanto gli indagati principali restano l’ex fidanzato di Julia Tosti, Valerio Maneti e suo padre Riccardo. Anche se l’avvocato dei Manenti ha dichiarato in un’intervista ad un quotidiano del posto che:
“C’era una terza persona nell’appartamento di via Ricci: né Valerio, né Riccardo c’entrano niente. Valerio era in ospedale, al santa Maria della Misericordia di Perugia, ricoverato e operato per fratture allo zigomo, alla testa, al naso, alle costole e una lesione all’orecchio, subite dopo essere stato aggredito venerdì da un gruppo di persone, compreso lo stesso Polizzi”.

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©