Cronaca / Nera

Commenta Stampa

E' successo intorno alle 11.30 a Roma, aveva 33 anni

Si uccide sparandosi alla testa nel Poligono di tiro


Si uccide sparandosi alla testa nel Poligono di tiro
22/06/2010, 21:06

Un romano di 33 anni, libero professionista e incensurato, si è suicidato sparandosi un colpo di pistola alla testa negli spogliatoi nel Poligono del 'Centro nazionale di tiro a segno', a Tor Di Quinto, nella Capitale. L'uomo, che ultimamente si esercitava nel poligono perchè era in attesa di ricevere il porto d'armi, si è tolto la vita intorno alle 11 e 30 di questa mattina nel bagno dello spogliatoio, dove la porta era chiusa a chiave dall'interno. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia Trionfale

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©